Vallesaccarda Eco-Sentiero

header ECS 960x250

Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

home-pina-ENG

 

Ciao caro viaggiatore, io sono Pina, e se stai leggendo queste parole è perchè sei interessato a scoprire e vivere le bellezze naturalistiche di Vallesaccarda quindi io ti do il benvenuto e ti accompagnerò durante il tuo viaggio.

Per il momento ti consiglio i seguenti percorsi, elencati nel menu a sinistra:


Percorso all’interno della Pineta Mattine, località da cui deriva il nome del bosco, che si estende lungo sentieri costeggiati da Pini, Cipressi, Aceri e Frassini, con la presenza della tipica macchia da sottobosco. Trovano in questo habitat la loro dimora uccelli stanziali quali quaglie, tortore ed allodole, uccelli migratori, oltre che la non rara presenza di volpi e lepri. Ci si può fermare a visitare gli impianti eolici presenti a ridosso del borgo Mattine ed ammirare una vista panoramica.


Percorso lungo il torrente Fiumarella, affluente del fiume Ufita, ove costeggia il sentiero che per il suo intero tratto rientra nella Zona di Protezione Speciale "Boschi e sorgenti della Baronia". Le specie ittiche che popolano tale corso d'acqua e la ricca flora di cui si circonda testimonia la biodiversità dell'area. Al termine del percorso si può sostare nel borgo di San Giuseppe e visitare la piccola cappella dedicata a San Giuseppe lavoratore la cui festività ricorre il primo maggio.


Percorso che parte dalla località Difesa dove si parte dal sentiero dei Calanchi, simili a profondi "tagli" nei fianchi delle alture, si attraversa parte della pineta ricadente nella ZPS per giungere ad una biforcazione del sentiero: un tratto prosegue per il borgo Guardiola ,ove le torrette di birdwatching ci segnalano la numerosa presenza di uccelli ed un altro ci conduce all’interno del borgo Cotugno ove è possibile imbattersi in orti e frutteti.


Mi ritengo fortunata perché sono nata e vivo in questi luoghi da generazioni, luoghi oggi tutelati per legge attraverso l’istituzione della Zona di Protezione Speciale “Boschi e sorgenti delle Baronia” che consente a chi governa questo territorio una migliore azione di protezione dell’habitat e delle varie specie presenti.

Nel mentre vi accompagno alla scoperta di questa terra, se vi capita di intravedere pericoli di incendio, di inquinamento, di abbandono di rifiuti, di animali feriti oppure hai dei suggerimenti da dare non esitate a compilare questo modulo.

Buona escursione e grazie a tutti!

Pina